PATROC

Patroc provides gay travel information for more than 25 destinations in Europe, from gay hot-spots such as Barcelona and Madrid, London and Berlin, Rome and Paris to lesser known destinations such as Cologne, Granada and Bilbao. Visita la pagina
bearwww.us

Scalo ad Hong Kong

Sono stato due volte, qualche anno fa. La prima è stata una toccata e fuga davvero veloce: ero in transito per la Thailandia e decisi di fare uno stop-over di 24 ore, ma non fu ovviamente sufficiente per orientarmi ed avere un idea della città. Il secondo ed ultimo viaggio è stato meno frenetico, mi sono fermato per tre giorni. Credo di essere stato tra gli ultimi ad atterrare al vecchio aeroporto cittadino… si quello dei video su YouTube con gli aerei che atterrano in mezzo ai palazzi… un esperienza da brividi!! Ho scoperto più tardi che non tutti i piloti possono (potevano) atterrare qui.. ma occorreva una abilitazione speciale… (guardatevi il video..)

Volo diretto Cathay Pacific da Roma (indispensabile se pensate di organizzare un week end come feci io… non potete perdere tempo in voli e scali..) ed ho alloggiato al Grand Hyatt Hong Kong, uno spettacolo sia pe la location che per i servizi (ho già accennato in precedenza l’alta qualità ed affidabilità di questa catena davvero in tutto il mondo!).

In questa città straordinaria il comunismo cinese è riuscito a non fare danni, almeno per il momento. Ex colonia di Sua Maestà Britannica fino a pochi anni fa resta anche oggi la “città stato” con il più alto numero procapite di Rolls Royce… e questo dato la dice lunga sullo stile di vita raggiunto. Sebbene ad Hong Kong i diritti per le persone omosessuali vengono pian piano affermandosi, il paese resta comunque molto conservatore e la comunità gay non è assai visibile, come pure la così detta “scena gay” … molto spesso relegata nei bar e nelle saune. Le manifestazioni più importanti sono il Gay Pride ad ottobre ed il festival del cinema gay e lesbico a dicembre.

Per il resto, suggerisco un week end (venerdì – domenica) magari se siete in transito per l’Australia o per il sub continente indiano. Vale la pena! Si mangia da Dio, per gli amanti della VERA cucina cinese (che non ha nulla a che fare con la ristorazione cinese di casa nostra). Evitate il famosissimo ristorante galleggiante Jumbo… è una sola, si spende tanto ed i piatti sono adattati al palato occidentale… lasciate perdere!!

Leave a Reply

 

 

 

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>